Togliere le distrazioni e far focalizzare i collaboratori sull’obiettivo

Posted · Add Comment

La storia

1519, Hernando Cortez diede inizio alla conquista degli Aztechi. Era risaputo che gli Aztechi erano avversari formidabili e difficili da sbaragliare. All’inizio della campagna Cortez non aveva a disposizione uomini, cavalli, cannoni che chiunque avrebbe ritenuto necessari per affrontare un avversario del genere. I suoi uomini avevano paura di essere massacrati, sapevano che gli Aztechi erano conosciuti per aver causato molte distruzioni. Avevano molta più esperienza nel combattimento. Cortez percepì la preoccupazione da parte dei suoi uomini, che avevano il timore di non tornare a casa. Ed è per questo che dopo lo sbarco ordinò di bruciare le navi.
E mentre guardava i suoi uomini che lo ascoltavano disse: “Adesso non abbiamo altra scelta! O vinciamo o moriremo tutti!”. Alla fine vinsero.

Morale della storia

Come business coach, questa storia mi fa pensare a quello che succede spesso nelle aziende: la prossima volta che tu devi implementare una nuova strategia, sviluppare un nuovo progetto, sviluppare un nuovo modo di approcciare il mercato o fare qualsiasi cosa di diverso e senti qualcuno dei tuoi collaboratori che si lamenta, qualcuno che parla del motivo per cui potrebbe non funzionare, perché è troppo difficile, perché il mercato non vuole questo e bla, bla, bla, … allora togliamo tute le distrazioni, come ha fatto Cortez, motivando il gruppo e fare tutti concentrarsi sull’obiettivo. Come fare? Bruciare le navi! Crei un meccanismo per far focalizzare tutti quanti sull’obiettivo. Non tollerare discorsi negativi! E’ giusto capire ed identificare quali possano essere le difficoltà da affrontare, ma una volta che ne abbiamo parlato, bisogna subito spostarci a trovare le soluzioni. Se fai questo, sarà molto più probabile che le tue persone daranno il meglio di loro stesse.