Problemi o soluzioni?

Posted · Add Comment

Se sei un manager o un imprenditore che ha qualche collaboratore che ti porta solo problemi e non soluzioni, potresti appendere questo cartello alla porta del tuo ufficio! Scarica subito la versione stampabile cliccando qui!


Una delle lamentele che sento spesso dai miei clienti manager e imprenditori è che le persone che gestiscono non sono sufficientemente propositive. Perché dicono questo? Perché devono spesso scendere in campo per risolvere problemi, risolvere conflitti e ad intervenire nei rapporti coi clienti perché le persone sotto di loro, per un motivo o l’altro, non lo fanno.
Mi chiedono come gestire questo problema, che li fa vivere male e gli ruba tanto tempo prezioso. Che fare?

Ti faccio una domanda: le persone che tu gestisci ti portano più problemi o più soluzioni?

Te lo chiedo perché è una problematica che riscontro spesso nelle aziende con cui collaboro come business coach.
Quando ero dirigente in azienda io, ho sempre detto alle persone che gestivo: “sono sempre disposto a darvi una mano, ad aiutarvi. Ma non dovete mai venire nel mio ufficio dicendomi: Anthony c’è questo problema da risolvere. Cosa facciamo?”

Dicevo scherzando, ma anche con tono serio: “se vieni da me così ti butto fuori dall’ufficio! Devi venire con una soluzione al problema. Forse non sarà la soluzione che mi piace. Forse non sarà la soluzione che decideremo di adottare, ma almeno ne avrai pensata una.
Di problemi ne ho abbastanza. Voglio gente intorno a me che pensa per se stessa, gente produttiva, propositiva e che prende iniziativa. E’ questo che voglio.”
Se tu mi porti una soluzione che non va bene, che faccio? Quando c’è tempo ti faccio da coach, ti faccio domande per aiutarti a pensare e a riflettere in modo tale che tu possa arrivare da solo alla soluzione. Mi rendo conto che non sempre c’è tempo per questo tipo di approccio perché spesso abbiamo troppo da fare e le decisioni devono essere prese in fretta, ma quando c’è tempo lo faccio perché così ti faccio crescere.

In questo modo la prossima volta che entrerai in ufficio da me non lo farai per lo stesso motivo, perché quel problema lo saprai già risolvere! Entrerai per un altro motivo, e dopo un po’ di questo “training” che ti avrò fatto, entrerai sempre di meno o, al più, entrerai nel mio ufficio per dirmi delle cose belle!

Quindi, torniamo a noi.

Come in tutte le cose, c’è sempre un motivo per le azioni ed i comportamenti delle persone. C’è sempre un motivo specifico per cui certi collaboratori portano continuamente o problemi o soluzioni.

Quindi a te le domande:

I tuoi collaboratori ti portano più problemi o più soluzioni?
Se ti portano più problemi che si aspettano sarai tu a risolvere, o se non si muovono anche per la risoluzione di problemi che dovrebbero essere in grado di gestire da soli, allora la seconda domanda è: perché?

La terza ed ultima domanda è: adesso che ti ho fatto pensare a tutto questo, che cosa hai intenzione di fare per risolvere la situazione? Sei hai bisogno di una mano, contattami e vedo come ti posso aiutare.