COME GESTIRE UN CAMBIO DELLE DINAMICHE IN AZIENDA.

Cambio di strategia? Ristrutturazione aziendale? Acquisizione? Merger?  L’importante è gestirlo bene…

Le Cause del Cambiamento degli Equilibri in Azienda.

C’è stata una fusione in azienda? Un’acquisizione? Un ridimensionamento aziendale? O semplicemente hai deciso di cambiare strategia?
Essere pronti ad affrontare questi avvenimenti è molto importante!

Quando si verificano situazioni come quelle appena citate e si apportano dei cambiamenti alle dinamiche aziendali, per forza di cose, due gruppi o due realtà aziendali completamente diverse (con storie, modi di lavorare e culture aziendali diverse) si troveranno a dover iniziare a lavorare insieme.
È praticamente inevitabile che si generino dei problemi e delle incomprensioni.
Il rischio di stallo è altissimo così come di generare una situazione improduttiva.

Anche un’evoluzione o un cambiamento, in vista di una crescita della realtà aziendale, o un percorso di “change management” non ottimale o non seguito correttamente, possono essere un fattore di rischio.

Avere il coraggio di cambiare è importante, ma stai attento: si può “cambiare in meglio” o “cambiare in peggio”. Sta a te scegliere e gestirlo bene!

Ti faccio un’altro esempio…
Magari ti è capitato di assumere tutto in una volta un ingente quantitativo di personale o semplicemente di crescere molto in fretta e dover assumere persone in continuazione? E ora ti imbatti in mille intralci nelle procedure?
Oppure, al contrario, ti sei ritrovato di fronte a un improvviso esodo di collaboratori? Dipendenti demotivati che magari si sono licenziati o casi ravvicinati di mobilità o di cassa integrazione?

Se ti suona familiare, ci sei già passato o sai che potrebbe succedere anche a te in futuro, stai bene attento a quello che ti sto dicendo…

Non sottovalutare i cambi di dinamiche aziendali ed affrontarli, dal punto di vista gestionale, con forza e determinazione: questo ti permetterà di evitarti molti problemi in futuro.

La mancanza di integrazione e soprattutto di comunicazione tra reparti o culture aziendali diverse porta inevitabilmente a sovrapposizioni, zone d’ombra ed incomprensioni.
Si finisce facilmente per perdere il controllo e si va a minare lo stato di salute dell’azienda.
L’esperienza mi insegna che, fin troppo spesso, una situazione del genere può comportare danni incalcolabili.
Basta poco per generare gran confusione in azienda!

E come si suol dire: “La discesa è facile, è risalire che costa fatica!”.

La Conseguenza: Scarsa Operosità dei Collaboratori.

Le conseguenze del cambio delle dinamiche aziendali sono molteplici ed alcune possono rivelarsi anche molto gravi.
Ti faccio qualche esempio:

  • calo della produttività;
  • influenza negativa sull’operosità, inefficienza, sovrapposizioni…
  • personale demotivato ed abbassamento della motivazione;
  • più problemi gestionali;
  • difficile comunicazione interna;
  • una resistenza al cambiamento da parte dei dipendenti;
  • confusione generale;
  • aumento del livello di stress;
  • possibile perdita di persone chiave.

Il Mio Consiglio per Evitare o Risolvere i Problemi Operativi in Azienda

I problemi operativi, di processo e di comunicazione interna, che si generano tra realtà differenti che devono imparare a lavorare insieme e a farlo anche nel più breve tempo possibile, possono essere risolti!
Ma bisogna lavorare bene.
Il Manager e/o i Direttori devono essere in grado di gestire il cambiamento in maniera efficace.
Altrimenti si rischia di trasformare una crescita in una “decrescita”.
Io posso aiutarti/vi a fare questo.

Come dico sempre: la comunicazione interna in azienda è una delle cose più importanti in questa fase del cambiamento.
Quindi parla col personale, direttamente con ogni singolo componente dei reparti, se possibile. Altrimenti dividendoli in gruppi, ad esempio per reparto, ma l’importante è che tu lo faccia.
Chiediti:

  • Chi sono?
  • Che storia hanno alle spalle?
  • Quali esperienze hanno maturato?
  • Che lavoro svolgono?
  • Quali sono le loro aspettative come lavoro e come compenso?
  • E quali sono invece le loro aspettative soprattutto di integrazione?

Mi raccomando, non dimenticare alcune regole fondamentali per gestire in modo efficace il cambiamento:

  1. Parla chiaro e comunica a tutti quale dev’essere la strategia aziendale.
  2. Far disegnare i flussi operativi coinvolgendo direttamente chi ci lavorerà (a questo proposito può esserti di aiuto il mio video-corso “Come voglio io” in cui ti guido step-by-step in questo).
  3. Stabilisci delle regole e falle rispettare da tutti.
  4. Stabilisci ruoli chiari e rendi ognuno consapevole delle proprie mansioni e responsabilità.

Crea cioè un mansionario con job description.

Puoi contattare uno dei miei coach qui  per vedere se veramente ti posso aiutare, se siamo fatti l’uno per l’altro e poi se non te la senti di affrontare questa situazione da solo o con il tuo management team. Possiamo studiare insieme un piano di intervento specifico per quelle che sono le tue/vostre problematiche e/o esigenze a seconda dei sintomi e delle cause riscontrate.

In ogni caso, non sottovalutare i rischi di un cambio delle dinamiche aziendali, anche e ancor più se sei tu a volerlo.

Ricorda sempre che non sei solo…

AS